<em>PADOVA</em>

La sede IENI di Padova svolge attività di ricerca e di trasferimento tecnologico in diversi settori della chimica, dei materiali e dell’energetica.

VISITA

PADOVA PADOVA
Direzione

<em>MILANO</em>

La sede IENI di Milano svolge attività di ricerca di base ed applicata: le tecnologie dei materiali strutturali e funzionali e la fluidodinamica e tecnologia della combustione.

VISITA

MILANO MILANO
Sede distaccata

<em>GENOVA</em>

La sede IENI di Genova è impegnata in svariate tematiche dalla progettazione di tecniche sperimentali di avanguardia al trasferimento di tecnologie sviluppate al mondo industriale.

VISITA

GENOVA GENOVA
Sede distaccata

<em>LECCO</em>

La sede IENI di Lecco si configura come uno dei pochi centri in Italia in grado di operare nella metallurgia secondaria dei materiali metallici avanzati.

VISITA

LECCO LECCO
Sede distaccata

Presentazione

Le molteplici conoscenze interdisciplinari nelle scienze di base quali la Chimica, la Fisica, la Scienza e Ingegneria dei Materiali, le ampie competenze ingegneristiche e tecnologiche unite ad un vasto parco di strumentazione scientifica, tutto ciò concorre al grande patrimonio culturale che l'Istituto per l'Energetica e le Interfasi, seguendo i piani tracciati dal Consiglio Nazionale delle Ricerche, mette a disposizione per il progresso del sistema Paese

Maggiori informazioni

Attività IENI



Ricerche in evidenza questa settimana

Materiali per l'energetica

Proprietà termofisiche di materiali strutturali ad alta temperatura e corrosione da metallo liquido

L’ottimizzazione dei processi appare sempre più necessaria per la progettazione e lo sviluppo di materiali con nuove ed elevate funzionalità in grado di operare senza eccessivi danneggiamenti e per un tempo significativo in condizioni di funzionamento estremamente aggressive quali quelle degli impianti di termovalorizzazione,i sistemi per il solare termodinamico,i sistemi a combustibile fossile,i sistemi nucleari innovativi (GEN-IV LFR, ADS).

Approfondisci

Manifatturiero avanzato

Tecniche di caratterizzazione chimica e strutturale di nanoparticelle sospese in aerosoli

L’attività di ricerca riguarda l’applicazione e lo sviluppo di tecniche ottiche/spettroscopiche per la caratterizzazione chimica e strutturale di nanoparticelle sospese in aerosoli.
In particolare vengono correntemente utilizzate le seguenti tecniche:

  • Incandescenza Indotta da laser (LII)
  • Spettroscopia da Breakdown Indotto (LIBS)

Approfondisci

Sistemi molecolari e nanomedicina

Sviluppo di metodologie radioanalitiche e tecnologie di monitoraggio

I radionuclidi naturali e artificiali presenti o introdotti accidentalmente nell’ambiente consentono di studiare la tendenza evolutiva di sistemi ambientali dinamici e complessi divenendo uno strumento utile per una corretta valutazione dei rischi ambientali e sanitari. La determinazione dei radionuclidi nelle diverse matrici ambientali e lo sviluppo di metodiche correlate consentono di implementare le informazioni date dalle diverse variabili che possono descrivere una situazione ambientale più o meno complessa. In questo modo si può capire la storia di un sistema ambientale e delle sue caratteristiche.

Approfondisci